www.creasol.it
INSTALLAZIONE
LINUX
PROGETTAZIONE
ELETTRONICA
LINKS
 
Search:

1 accessi dal 15 ottobre 2001

Ultimo aggiornamento: 06/10/2010

Linux server

Creative Solutions Engineering
Consulenza e progettazione elettronica
Installazione e manutenzione sistemi informatici Linux

Progetti consumer per la casa: sezione indoor

Controllo CreasolEasyConnect per impianto di riscaldamento
Lo schema applicativo evidenzia come sia possibile semplificare la connessione di più cronotermostati, all'interno di un edificio, ad una scheda di controllo residente in prossimità delle elettrovalvole che abilitano/disabilitano le singole zone, utilizzando un semplice bus a 2 fili attraverso cui transiteranno le informazioni sulla temperatura e l'alimentazione che la scheda di controllo fornirà ai cronotermostati presenti nelle diverse zone dell'edificio.
Il sistema CreasolEasyConnect consente di:
  • semplificare al massimo il cablaggio dell'impianto, con indubbio beneficio all'elettricista installatore: la connessione viene fatta mediante due cavi twistati o cavo coassiale, in bassa tensione, collegati con qualsiasi tipologia (il cablaggio può essere fatto come più risulta comodo, quindi non necessariamente a stella)
  • minimizza i costi semplificando al massimo il cronotermostato, che non dovrà disporre di batteria di backup ne' di eeprom per la memorizzazione dei programmi di riscaldamento impostati, in quanto queste saranno presenti unicamente nella scheda centrale che aziona le elettrovalvole
  • consente da ogni zona di controllare non solo la zona in cui ci si trova, ma anche le altre zone, con indubbio beneficio dell'utente finale che, ad esempio, potrà stabilire di modificare la temperatura o l'ora di accensione del riscaldamento in bagno agendo semplicemente dal cronotermostato presente in cucina o in altra stanza
  • integra anche il controllo dei pannelli solari, abilitando un relè quando la temperatura del circuito dei pannelli supera di TOT gradi quello del bollittore: i parametri sono facilmente impostabili da qualsiasi cronotermostato presente nelle varie zone
  • possibilità, in particolare per vecchi impianti, di poter collegare una unità "cronotermostato" larga un solo modulo, senza display LCD, che consenta il semplice monitoraggio della temperatura: il controllo potrà essere fatto da un cronotermostato presente in altra stanza
Con CreasolEasyConnect è possibile migliorare ulteriormente l'efficienza dell'impianto di riscaldamento, riducendo i consumi di energia elettrica consumata dall'impianto, anche di 1kWh/giorno, e migliorando il comfort grazie al calcolo dei gradienti di temperatura nelle stanze ed al conseguente raggiungimento della temperatura impostata in tempi utili."); ?> Il sistema CreasolEasyConnect risulta una soluzione attualmente sperimentale: se siete un' azienda interessata alla produzione di questo tipo di cronotermostato, siete invitata a conttarci all'indirizzo email info@creasol.it per eventuali accordi di collaborazione.



Firmware controllo moka caffè
Sviluppo firmware per il controllo della nuova moka Bialetti, con funzioni di temporizzazione e programmazione dell'orario in cui preparare il caffè.


Firmware per diffusore di profumo e insetticida
Sviluppo firmware per diversi modelli di diffusori di profumo e insetticida per ambienti, con possibilità di regolazione quantitativa e temporale del dosaggio, controllo ottico livello refill.
Modello per auto con azionamento automatico ventola diffusione durante il movimento, ed arresto nel caso di immobilità del mezzo, con particolare attenzione al risparmio energetico specie per i dispositivi alimentati a batteria.


Wireless doorbell
Sviluppo del firmware per il controllo di due dispositivi wireless (433MHz) che funzionano come campanello senza fili.
Alimentati a batteria, il dispositivo "TX" prevede un trasmettitore RF ,un misuratore di temperatura ed un pulsante (per l'azionamento del campanello).
Il dispositivo "RX" prevede un ricevitore RF, un misuratore di temperatura, due pulsanti per la programmazione, un display in cui viene visualizzato l'orario e le due temperature interna/esterna, ed una suoneria programmabile.


Amplificatore multisorgente multiroom
Immagine frontale amplificatore Amplificatore audio HiFi che controlla 4 ambienti diversi e consente di riprodurre una delle quattro sorgenti audio disponibili, agendo sul pannello frontale oppure attraverso i quattro telecomandi a infrarossi.
Consente di essere facilmente collegato a lettori CD, MP3, sintonizzatori radio, al microfono per eventuali comunicazioni (utili ad esempio per la hall degli hotel).
Funzione di risparmio energetico e shutdown automatico delle sorgenti quando tutte le quattro stanze risultano disabilitate; accensione delle sorgenti alla riattivazione di almeno una stanza'); endCaratteristiche(); ?>

Scheda elettronica controllo addolcitore
Sviluppo del firmware per scheda elettronica controllo addolcitore, programmabile attraverso tre tasti e display LCD.



Sigillatore sacchetti sottovuoto
Sviluppo software di controllo per microcontrollore Holtek che controlla un sigillatore a caldo e una pompa a vuoto per sigillare sacchetti in plastica.


Scheda per home automation
Due schede basate su microcontrollore Nec per la domotica.
Il sistema si pone l'obiettivo di fornire un numero adeguato di ingressi ed uscite per il controllo degli edifici, utilizzando un microcontrollore omologato per applicazioni automotive al fine di garantire la massima affidabilità.

layout di due schede per la domotica




Scheda di controllo per caldaia a doppia alimentazione
layout dimostrativo Scheda a microcontrollore Holtek per la gestione di una caldaia alimentata a pellet e mais: stabilisce il giusto mix di carburante per una efficiente combustione, regolandosi in base alla temperatura fumi ed ai tempi di raggiungimento delle temperature previste.
È munita di tutti i sistemi di controllo per garantire un ottimo livello di sicurezza.
La scheda presenta la possibilita` di impostare 3 tipi di programma di combustione impostabili manualmente attraverso un selettore oppure attraverso telecomando ad infrarossi.



Controllore per l'impianto di riscaldamento
E' un cronotermostato multizonale, costituito da una scheda di controllo basato sul microcontrollore Philips 89C52 e da una schedina da installare in ogni zona da controllore basata sul microcontrollore Microchip PIC12C508, che controlla fino a 6 zone, e facilmente estendibile ad un numero superiore.

Il sistema si basa sulla possibilita' di ridurre drasticamente i consumi di carburante programmando in modo oculato la temperatura di ogni singola zona durante la giornata: per questo si possono impostare 8 programmi differenti e stabilire per ogni giorno della settimana un programma appropriato.
Per ogni programma e per ogni zona si puo' pertanto stabilire fino a 16 intervalli di tempo con risoluzione di 10 minuti, e per ciascuno di questi fissare la temperatura di set con risoluzione del mezzo grado;
per ogni zona e' poi possibile stabilire una temperatura massima che non deve essere superata, soluzione utile nel caso in cui si voglia abilitare una o piu' zone manualmente (e' il caso di stanze utilizzate solo in occasioni particolari, che normalmente non richiedono l'attivazione di un programma a tempo, ma vengono invece abilitate attraverso l'apposito pulsante di zona o attraverso il menu del controller solo quando risulta necessario).
Va installato in un luogo facilmente accessibile per il controllo di tutto l'impianto e per la configurazione dei programmi di riscaldamento, preferibilmente vicino alla caldaia.
In ogni zona sara' necessario installare una schedina contenente una sonda di temperatura, un pulsante e due led per l'indicazione dello stato: il pulsante servira' a disattivare o attivare la zona, secondo un programma a tempo oppure a temperatura costante per tutto il giorno; lo stato di funzionamento e' indicato dai due led di zona:

LED VERDE    PROGRAMMAZIONE ZONA
SPENTO       Zona disattivata
ACCESO       Zona attivata secondo le fasce orarie impostate
LAMPEGGIANTE Zona attivata con temperatura di set impostata per 24 ore

LED ROSSO    STATO RISCALDAMENTO
SPENTO	     Zona in temperatura, quindi valvola di zona chiusa
ACCESO       Zona sotto temperatura, quindi valvola di zona aperta
                                   
La schedina ha le dimensioni tali da poter essere fissata su un frutto Vimar o BTicino, ed e' collegato al controllore attraverso un unico bus seriale a 3 fili twistati a bassa tensione: questa procedura riduce drasticamente la quantita' di cavi che dovranno arrivare alla caldaia.